Riccioli di sedano e bottarga

Se amate sedano e bottarga, resterete colpiti da questa ricetta. Bellissima e buonissima. Il suo segreto? Scopritelo con noi…

Oggi vi proponiamo la rivisitazione di un grande classico, senza stravolgerne l’essenza ma contemplando, nella preparazione, differenti tecniche che potrete poi usare anche per altre ricette. Sono molto interessanti, vedrete!

Gli ingredienti di base sono quelli di sempre: la nostra inconfondibile bottarga e il sedano. A cui si aggiungono altri ingredienti che, con i loro colori, conferiscono bellezza al piatto.

Resterete colpiti! Come è accaduto per noi quando  Marco Cossu, chef del ristorante Crar ‘e Luna in Viale Chia 41 a Chia (Domus De Maria, Ca), ha preparato questo piatto per noi.

Pronti?

Iniziamo subito.

RICCIOLI DI SEDANO E BOTTARGA

Difficoltà: media.

Ingredienti per 4 persone:

70 g di bottarga Smeralda intera,
1 costa di sedano,
Misticanza q.b.,
100 g di Riso Venere
5 Ravanelli,
Olio e pepe q.b.

Preparazione:

Tagliate a fette sottili il sedano e i ravanelli. Preparate i riccioli di sedano e ravanelli, mettendo le fette  in acqua e ghiaccio per circa un’ora.

Per ottenere la cialda viola, cuocete il riso Venere per circa un’ora, quindi oltre il suo tempo; otterrete una crema. Spalmate la crema sui fogli di Silpat o carta forno. Lasciate essiccare in forno per una notte alla temperatura di 65 gradi. Il giorno dopo, tagliate a pezzi i fogli di riso Venere e friggeteli. Otterrete le cialde.

Tagliate la bottarga a fette sottili e modellatele per ottenere i riccioli.

Assemblate il piatto, ponendo alla base il sedano e la bottarga. Unite le altre preparazioni e finite con olio e pepe q.b.